Torna a Sansepolcro la coltivazione della pregiata Cipolla Rossa della Valtiberina

Torna a Sansepolcro la coltivazione della Cipolla Rossa della Valtiberina che ha gusto squisito e qualità commerciali che potrebbero farla uscire dal rischio di estinzione al quale ancora è sottoposta. L’antica Cipolla ed altre varietà di ortaggi e di frutti sottoposti a tutela dalla Regione Toscana vengono oggi fortunatamente affidati a dei custodi che hanno il compito di perpetrarne la coltivazione. Il sito della Regione www.germoplasma.arsia.toscana.it è dedicato alle razze e varietà locali della Toscana alcune delle quali a rischio di estinzione, e ci consegna l’elenco completo dei coltivatori custodi tra i quali spiccano i nomi di Nicoletta Mutti dell’Azienda Agricola Orto di Rocca e di Carlo Bencini dell’Azienda Agricola Campezzone che abbiamo intervistati per voi. Il servizio

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+